Rho è antifascista!

CorteoAntifascista182001 6aCASAPOUND, VIA DA PIAZZA SAN VITTORE. BANCHETTO NEOFASCISTA PROTETTO DALLA POLIZIA.
Il 20 gennaio 2018 un centinaio di antifascisti ha presidiato piazza san Vittore a Rho, dove era previsto che si tenesse un banchetto di Casapound per raccogliere le firme per la presentazione delle liste elettorali. Il banchetto, autorizzato dal Sindaco Pd di Rho Romano e dalla Questura, è stato allestito nella piazza retrostante, protetto da un ingente schieramento di Carabinieri e Polizia. Il presidio si è allora trasformato in un corteo che ha attraversato le vie del centro di Rho, per essere bloccato nuovamente all’ingresso della piazza. Dopo un fronteggiamento di alcuni minuti con la polizia, schierata in assetto antisommossa, mentre a gran voce si richiedeva di potere accedere alla piazza, il corteo è rientrato in piazza san Vittore, dove si è concluso il presidio antifascista.
Nella giornata di oggi la città di Rho ha dato una risposta chiara e inequivocabile che i neofascisti di Casapound e di qualsiasi altra sigla non avranno mai spazio, se non perché protetti dalle forze dell’ordine, evocando miseramente quei principi democratici che essi stessi per loro natura vorrebbero cancellare.
Dietro a questa facciata della campagna elettorale di Casapound, si cela una lunga lista di aggressioni razziste, omofobe, contro militanti di sinistra, spesso in stretti rapporti con mafiosi e faccendieri, che costituiscono la vera natura di questo movimento neofascista.
RHO AMA LA LIBERTA'! ORA E SEMPRE PARTIGIANI!

ARCIche donne Rho
FRONTE POPOLARE Milano
RIFONDAZIONE COMUNISTA Rho e Pero
SGB Sindacato di Base
SLAI COBAS Alfa Romeo
CENTRO SOCIALE FORNACE Rho

Facebook
GoogleShare